come lavare gli esterni della vostra auto:

Pulire l'auto è passo fondamentale per chiunque voglia mantenere bene il proprio mezzo nel tempo. Non è solo una questione estetica, anzi rimuovere lo sporco dall'automobile salvaguardia l'integrità dei materiali che la compongono facendoli durare più a lungo. Consiglio di usufruire di aree autorizzate e attrezzate sia per la salvaguardia dell'ambiente sia per la buona riuscita del lavoro. In questa guida ci occuperemo di come pulire l'interno e l'esterno della macchina.


Occorrente:


.Bicarbonato

.AcetoAcqua distillata

.Aspirapolvere

.Panni in microfibra

.Secchi per l'acqua

.Pompa per l'acqua o idropulitrice

.Shampoo per automobili

.Sgrassatore per cerchi

.Prodotti specifici per pelle (se abbiamo sedili o componenti in pelle)


Prima pulizia dell'abitacolo:


Pulire l'interno dell'auto è un passo piuttosto semplice, dovremo soltanto avere cura di essere vicini ad una presa elettrica per l'aspirapolvere. Incominciamo a rimuovere dall'abitacolo tutto ciò che non ci serve come, per esempio, vecchi scontrini del parcheggio, cartacce e altri oggetti inutili che spesso si accumulano in macchina. Procediamo rimuovendo i tappetini, sbattiamoli con un battipanni o una scopa e completiamo la loro pulizia aspirando polvere e piccoli detriti con la bocchetta piccola dell'aspirapolvere. Adesso ci occuperemo della parte inferiore dell'abitacolo aspirando tutto lo sporco accumulato sotto i tappetini.


I sedili e la plancia:


Ora proseguiamo lavando con cura la plancia, il volante e la leva del cambio. Adoperate uno straccio in microfibra e un prodotto poco aggressivo che possiamo trovare in ogni supermercato. Diversamente possiamo preparare una miscela di acqua -70%-, aceto bianco -30%- e un cucchiaio di bicarbonato. Se la leva del cambio e il volante sono in pelle è consigliabile adoperare un prodotto specifico. Sarà necessario usare un panno o spugna morbidi in modo da non rovinare le superfici più delicate. In commercio si trovano moltissimi prodotti adatti alla cura dell'automobile, spesso poco costosi ed efficienti.


I sedili:


Se i sedili sono in tessuto andremo a ricoprire completamente la loro superficie con il bicarbonato, quindi aspetteremo qualche ora ed aspireremo tutto con l'aspirapolvere. Questo procedimento non solo eliminerà lo sporco ma toglierà anche i cattivi odori. Nel caso fossero ancora presenti macchie visibili, dovremo agire su esse con la miscela di acqua aceto e bicarbonato usata in precedenza, andando a grattando la superficie del sedile con una spugnetta. Se i sedili sono di pelle o alcantara sarà necessario usare dei prodotti specifici comunque facilmente acquistabili al supermercato. In ogni caso anche sui sedili più delicati si può rimuovere lo sporco superficiale con la bocchetta dell'aspirapolvere.


Vetri interni:


Procediamo con il lavaggio dei cristalli interni. Useremo dei prodotti specifici anti-alone che avremo cura di spruzzare su un panno in microfibra per poi pulire energicamente la superficie dei vetri. Spesso questi prodotti non hanno bisogno di risciacquo tuttavia consiglio di rimuovere eventuali aloni con un panno asciutto dopo aver completato il lavoro, questo passaggio eviterà la presenza di fastidiosi riflessi in situazioni di pieno sole. Sconsiglio di usare prodotti a basa alcolica poiché tendono a creare riflessi poco visibili all'ombra ma assolutamente fastidiosi alla luce.


L'esterno:


Per pulire l'esterno della macchina sarà necessario avere a disposizione uno spazio aperto dove poter risciacquare la macchina. Consiglio di appoggiarsi ad un autolavaggio a gettoni, quelli self-service sono ottimi per una pulizia profonda. Per prima cosa dovremo bagnare la carrozzeria della macchina con una pompa, un secchio d'acqua o meglio ancora l'idrogetto. Questo servirà a togliere la polvere superficiale e ad evitare che questa righi la carrozzeria. Quindi con una spugna insaponeremo completamente la macchina, sia vetri che carrozzeria. Con uno sgrassante per cerchi puliremo anche i cerchioni e i dischi dei freni che spesso accumulano molto sporco dovuto all'attrito. Andremo poi a risciacquare tutto sempre con una pompa o meglio ancora con l'idropulitrice. Infine asciughiamo per bene con la pelle di daino o un panno in microfibra.


Il vano motore:


Una parte dell'auto spesso trascurata è proprio il vano motore. Questa è in realtà la parte di cui avere più cura poiché dalla sua integrità dipende il funzionamento del nostro veicolo. Asciugate per bene tutti i residui di acqua presenti dopo aver lavato la macchina avendo cura di proteggere i collegamenti elettrici. Rimuovete la polvere con un panno leggermente umido, rimuovete possibili corpi estranei dal canale di scolo presente tra vano motore e il parabrezza in modo che non sia mai intasato.


Consigli:


Non dimenticare mai:

.Usare acqua distillata per evitare accumuli di calcare

.Servirsi di un area attrezzata

.Rimuovere eventuali detriti dall'interno del vano motore -freddo- per assicurarsi che non .danneggino quest'ultimo

0 visualizzazioni

Rimani informato sulle news del sito e promozione prodotti

+39 0184996480

Rea IM-123940

P.i.: 01411390089

©2019 Luk's Art Shop
By www.thinktanksrsl.com